Well, hello! Credete nelle esperienze di déja-vu? Io sì e forse è per questo che oggi mi trovo a Londra. A 15 anni feci il mio primo viaggio-studio in Inghilterra e ricordo che dopo una gita nella capitale, guardando fuori dal finestrino del bus che ci riportava dalle nostre host families, provai una sensazione di appartenenza viscerale. “Io qui ci sono già stata”, pensai. Ho fatto i lavori più disparati, per un periodo ho persino fatto paralumi a mano, ma è nel turismo che ho trovato la mia vera passione e dopo anni in cui acccompagnavo gruppi italiani e stranieri in giro per l’Europa e per l’Italia, mi sono ritrovata di nuovo a Londra e ho deciso di fare il salto e studiare per ottenere il Blue Badge, la qualifica delle guide nello UK. Preferisco mostrare Londra e tante altre città visitabili in giornata (fantastica invenzione inglese i treni!) andando in giro a piedi, perché solo così si entra nelle viscere di un luogo, in quei vicoletti oscuri che nessuno percorre e che hanno sempre qualcosa da raccontare. Il rapporto con il popolo britannico è di amore e odio, amo la ricchissima storia, l’innato e irresistibile senso dell’umorismo ma rimango ben cosciente anche dei lati meno edificanti di questo paese, che nel bene e nel male ha segnato gli eventi mondiali.

LE MIE PASSIONI

Le mie passioni sono la storia e le storie. È per questo che consumo le suole delle scarpe camminando per ore per le vie di Londra (e non solo) nell’avida ricerca di nuovi racconti, nuovi personaggi, nuovi stimoli. Le lenti degli occhiali si fanno più spesse e le pile di libri più alte, ma la passione per i viaggi a cavallo delle pagine di un libro non ha prezzo. Una delle mie autrici preferite, per la sottile ironia, lo studio psicologico dei personaggi e la descrizione della società d’allora è Jane Austen, alla quale dedico molti miei tour a piedi e virtuali. Adoro andare al cinema negli orari più tranquilli e lasciarmi avvolgere dal buio della sala e dalle immagini sul grande schermo, eccitata come una bambina all’idea di iniziare una nuova avventura. Una mia nuova passione è la fotografia, perché anche con quella si possono raccontare storie.

PERCHE’ HO DECISO DI FAR PARTE DI LUCUS

Lucus è un progetto che non conoscevo e che mi affascina, una comunità di viaggiatori che in tempi di pandemia ha trovato il modo di continuare ad esplorare il territorio. Credo nella tecnologia che porta il mondo a casa di chi per motivi di salute, di denaro o di restrizioni non può spostarsi dal divano. Meraviglioso. Buon viaggio a tutti noi!

INSTAGRAM

londraedintorni