Famose in tutto il mondo sono le ceramiche di Capodimonte. Nel 1743 Carlo di Borbone, insieme a sua moglie Amalia di Sassonia, fondò un centro di produzione di ceramiche all’interno della Reggia.

Nacque così la Real fabbrica di Capodimonte con l’intento di imitare le pregiate ceramiche tedesche della fabbrica Messein.

Alla fine del Settecento, sotto la guida di Domenico Venuti, si diede vita ad una vera e propria scuola, nella quale si produssero pezzi unici che oggi si conservano all’interno del museo.

La produzione delle porcellane di Capodimonte esiste ancora oggi, mantenendo il primato d’eccellenza in tutto il mondo.

Vera Nico Vitale
Gennaro Iommelli

TORNA AL MUSEO E REAL BOSCO DI CAPODIMONTE