CityLife

I nuovi Giganti di Milano immersi in un shopping district che ci invidia tutta Europa
Piazza Tre Torri
Portami qui

DESCRIZIONE GENERALE

Uscendo dalla stazione della metro Tre Torri (linea M5) vi troverete in mezzo a tre enormi grattacieli dall’inconsuete forme:

  • Torre Allianz, terminata nel 2015, facile da riconoscere perché si potrebbe definire il grattacielo più dritto. Gli architetti artefici del progetto sono Arata Isozaki e Andrea Maffei. Risulta l’edificio più alto del progetto, che coi suoi 50 piani raggiunge i 209 metri (che con l’antenna Rai si arrivano a sfiorare i 249 metri).
  • Torre Hadid, che porta il nome dell’architetto e designer irachena Zaha Hadid, ospita gli uffici del Gruppo Assicurazioni Generali. Il grattacielo, per intenderci, è quello che si contorce alla base per proseguire dritto fino a toccare il cielo. È stato il secondo ad esser stato terminato ed è anche secondo in altezza (177 metri).
  • Torre Libeskind, anch’essa porta il nome del suo architetto, ovvero Daniel Libeskind, ed ha gli uffici il network internazionale PricewaterhouseCoopers. Soprannominata il Curvo, proprio per la sua forma ricurva in avanti, è stato il progetto conclusosi per ultimo, nel 2020 ed è anche il più “basso” dei tre, con 31 piani il grattacielo è alto 175 metri.

Ai piedi dei tre giganti, troverete il CityLife Shopping District, un’area interamente pedonale di oltre 170.000 mq, che la rende il più grande distretto urbano dedicato allo shopping in Italia. Immerso nel secondo parco pubblico della città meneghina, l’area conta 80 negozi, un supermercato, 20 ristornati e bar e 7 sale cinematografiche.

 

FOTO DELLA COMMUNITY:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *