Le torri costiere del Salento

Le torri che vi accompagneranno lungo tutta la vostra vacanza. Ecco l'elenco completo!

BREVE PRESENTAZIONE

Esplorando la litoranea salentina ci si imbatte frequentemente nelle antiche torri di avvistamento volute e realizzate nel 1500 sotto il regno di Carlo V di Spagna in funzione antisaracena. In occasione dell’assedio di Otranto del 1480 nessun avviso era arrivato alla città e perciò, proprio per evitare il ripetersi di situazioni del genere, si pensò di rinnovare il sistema difensivo del Salento. In terra d’Otranto un censimento del 1748 contava ben 80 torri distribuite su tutta la penisola da Taranto a Brindisi. Ogni torre comunicava con la precedente a Nord e la successiva a Sud attraverso segnali di fumo.

 

DESCRIZIONE GENERALE

Le torri possono essere divise in base alla forma della pianta (quadrangolare, circolare, a stella…)
Attualmente nel territorio della Provincia di Taranto, partendo da Nord abbiamo queste torri a base quadrangolare:
– Torre Saline o Torre lo Lato
– Torre Capo San Vito
– Torre Saturo
– Torre Castelluccia
– Torre Sgarrata
– Torre dell’Ovo
– Torre Moline
– Torre Borraco
– Torre San Pietro in Bevagna (l’unica con la base a stella)
– Torre Colimena

Proseguendo il nostro viaggio alla scoperta delle torri costiere, provenendo da Taranto e andando verso sud troviamo nei comuni di Porto Cesareo e Nardò torri a base quadrata, facente parti dell’Area naturale marina protetta di Porto Cesareo. Abbiamo quindi:
–  Torre Castiglione (ne rimane solo il basamento)
–  Torre Lapillo o di San Tommaso (sede di un museo sull’area protetta di Porto Cesareo)
–  Torre Chianca o di Santo Stefano
–  Torre Cesarea
–  Torre Squillace
–  Torre Sant’Isidoro
–  Torre Inserraglio o Torre Critò

Continuando l’esplorazione delle torri costiere, attraversiamo il Parco Naturale di Porto Selvaggio (i cui confini sono proprio le torri Uluzzo e dell’Alto) nel comune di Nardò e arriviamo fino a Gallipoli. Tutte le strutture di quest’area, ad esclusione di una, sono a base quadrata:
– Torre Uluzzo
– Torre Santa Maria dell’Alto o della Dannata
– Torre Santa Caterina
– Torre del fiume Galatena o Quattro Colonne (la più imponente di Terra d’Otranto)
– Torre dell’Alto Lido (l’unica a base circolare di questa zona)
– Torre Sabea
– Torre San Giovanni la Pedata

Altre torri molto suggestive da visitare partono a sud della Baia di Gallipoli e arrivano a Santa Maria di Leuca. E sono andando in ordine rispettivamente da nord a sud:
– Torre Pizzo
– Torre Suda
– Torre San Giovanni
– Torre Mozza
– Torre Pali
– Torre Vado
– Torre dell’Omomorto

 

AUTORE: Furio Imperiale

 

FOTO DELLA COMMUNITY: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *