Navigli e Darsena

Una delle zone imperdibili di Milano, piacevole da visitare durante il giorno per una passeggiata e di sera uno dei luoghi più frequentati della movida milanese con ristoranti e cocktail bar.
Viale Gabriele D'Annunzio, 30
Portami qui

DESCRIZIONE GENERALE

Per Navigli di Milano si intende la zona della Darsena, di Piazza XXIV Maggio e  all’insieme di vie che costeggiano il Naviglio Grande e il Naviglio Pavese.

Ma cosa si intende per “Navigli” ? I Navigli milanesi erano un sistema di canali artificiali e navigabili, costruiti tra il XII e il XIV secolo. Gli scopi del canale erano diversi: rifornimento d’acqua alla città, a scopo difensivo e per trasportare merci. I canali mettevano in comunicazione il lago di Como, il lago Maggiore e il Ticino, aprendo l’accesso alla città verso la Svizzera (come ad esempio il Naviglio Grande) e l’Europa.

Con l’arrivo della ferrovia e successivamente con l’entrata in scena delle automobili, i navigli furono sempre meno utilizzati fino al totale declino, infatti durante il periodo fascista i canali furono coperti. Oggi i navigli sono una delle zone di Milano più in voga, con numerosi locali presenti lungo le sue sponde, meta notturna dei visitatori della città, qui sono numerose sia le botteghe che gli artisti che espongono le loro opere.

Consigliamo di fare una visita al Vicolo dei Lavandai in prossimità della Darsena di Porta Ticinese, un antico lavatoio dove fino agli anni ’50 numerose massaie lavavano il bucato. Oggi accanto al vicolo troviamo un ristorante che ha mantenuto l’atmosfera della drogheria dove venivano venduti i saponi per lavare.

 

CONSIGLI DALLA COMMUNITY

 

FOTO DELLA COMMUNITY:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *