Petralia Soprana e Sottana

Due borghi tra i più belli che vedrete mai, con una storia che inizia da romani!

BREVE PRESENTAZIONE

Petralia Soprana e Petralia Sottana, o semplicemente Petralie, sono due piccoli comuni della città metropolitana di Palermo ed entrambi fanno parte del Parco delle Madonie. Petralia Soprana nel 2018 è stata inserita nel circuito dei borghi più belli d’Italia. Petralia Sottana invece è stata insignita come città bandiera arancione di eccellenza turistico-ambientale italiana.

 

DESCRIZIONE GENERALE

Petralia Soprana si erge sul punto più alto delle Madonie e fu la prima città Siciliana ad essere dominata dai Romani. Denominata “Petra”, fu una città che forniva grandi quantità di grano all’Impero Romano. Successivamente venne dominata dai Normanni che la battezzarono col nome di “Batraliah”, divenendo una potente roccaforte. Le vie lastricate in pietra conservatesi nei secoli lo rendono un borgo attrattivo e ricco di scorci storici, che terminano con dei paessaggi suggestivi.

Una curiosità è legata al Santuario della Madonna dell’Alto, ubicato a 1819 m.s.l.m. punto più alto d’Europa per quanto riguarda un santuario dedicato alla Madonna. Esso fu eretto da un eremita di Polizzi Generosa, il Beato Guglielmo, nel XIV secolo per devozione nei confronti della Madonna. Nel 1749 l’edificio fu ampliato con la costruzione di un piccolo convento. La leggenda di fondazione racconta che la statua della Madonna giunse sulla spiaggia tra Campofelice e Cefalù in seguito ad un naufragio di una nave. Il capitano salvatosi fece un voto alla Madonna per averlo salvato, decise di costruire un santuario dove si fosse fermato il carro con la statua della Madonna trainato dai buoi, gli animali risalirono tutto il fiume Imera e si fermarono dove oggi sorge il santuario. Il pellegrinaggio si svolge la prima domenica di luglio da Castellana Sicula, mentre nei primi quindici giorni di agosto da Petralia Sottana, quando la Madonna viene portata in processione attorno al santuario con 4 fermate per benedire i punti cardinali, le campagne e i paesi circostanti.

Due borghi suggestivi da visitare assolutamente, preferibilmente nel periodo estivo, dove il clima mite e temperato consente di godere delle rilassanti frescure del parco delle Madonie.

 

AUTORE: Salvatore Modaffari

 

FOTO DELLA COMMUNITY:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *