Piazza di Spagna

Il salotto di Roma, tappa inevitabile del vostro tour per la capitale!
Piazza di Spagna
Portami qui

BREVE PRESENTAZIONE

Una delle piazze più iconiche di Roma e d’Italia, la meravigliosa piazza di Spagna che tutti conosciamo sia per la scalinata che per la fontana.

 

DESCRIZIONE GENERALE

La scalinata, simbolo della piazza, fu voluta da papa Innocenzo XIII e affidò all’architetto romano Francesco De Santis la sua realizzazione. Prendendo il nome di Scalinata di Trinità dei Monti (1723-26), va a formare un raccordo scenografico tra le pendici del Pincio, dominato dalla chiesa della SS. Trinità e la sottostante Piazza di Spagna. L’idea era di rendere la piazza un luogo di ritrovo e col tempo divenne, infatti, il salotto di Roma.

Al centro della piazza troviamo la fontana, chiamata la “Barcaccia” (1626-29), opera di Pietro Bernini, padre di Gian Lorenzo. Si dice che la fontana fu costruita in ricordo dell’alluvione del 1598, durante la quale l’esondazione del Tevere fu così devastante da far arrivare una barca proprio qui. C’è poi una seconda ipotesi, secondo cui quel luogo fosse utilizzato anticamente come piccola naumachia; in entrambi i casi, il termine “ barcaccia” si riferisce a una vecchia imbarcazione che sta per affondare. Veniva chiamata “barcaccia”, però, anche quel tipo di imbarcazione che, nell’antica Roma, veniva usata per il trasporto fluviale di botti di vino, che aveva appunto le fiancate basse per facilitare lo spostamento delle botti stesse. L’opera presenta anche due grandi stemmi con tre api, che richiamano lo stemma di Urbano VIII.

 

COAUTORE: Claudio Cimmino

 

FOTO DELLA COMMUNITY:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *