Serra San Quirico

Un piccolo borgo che conserva tanti piccoli tesori, tutti da scoprire!
Serra San Quirico
Portami qui

BREVE PRESENTAZIONE

Serra San Quirico è un comune italiano di 2.649 abitanti della provincia di Ancona. È ubicato a 50 km dal mare, sulla sinistra del fiume Esino, nelle immediate propaggini del Monte Murano e della Gola della Rossa, circondata da una parte da rigogliosi boschi e dall’altra dalle tipiche colture a vigneto o oliveto.

 

DESCRIZIONE GENERALE

Ogni passeggiata regala meravigliosi scorci suggestivi, romantici, in tutte le sue ambientazioni. È una perla nascosta nel cuore delle Marche, che offre a chi ha la pazienza di visitarla, emozioni magnifiche. Ovunque regna il verde della macchia mediterranea e delle pinete, oltre al fascino delle colline con vista su angoli inesplorati in un’atmosfera di pace.

Le origini del paese però sono incerte. Alcuni ritrovamenti archeologici farebbero risalire i primi insediamenti in epoca preromana. Successivamente i Romani, al fine di controllare il passaggio strategico dalla Gola della Rossa, fondarono un presidio militare attorno al quale, verosimilmente, si sviluppò il villaggio originario. Fu poi distrutta dalla invasioni barbariche e nei primi anni del 1000 San Romualdo contribuì alla rinascita del paese, facendo costruire una chiesa di San Quirico. Grazie all’intervento dello Stato Pontificio, dal XII secolo in poi divenne una cittadella fortificata per tutelare la zona circostante.

La zona più affascinante e importante di Serra è il suo centro storico, tutto in stile medioevale e rimasto ancora intatto. Offre al viaggiatore, infatti, la possibilità di scoprire tesori nascosti all’ombra delle sue possenti mura, che ancora oggi conferiscono al paese la caratteristica forma di una galea e che conserva le tipiche aperture sui camminamenti coperti, le cosiddette Copertelle, uno degli esempi tra i meglio conservati nelle Marche.

All’ingresso del paese, dopo essersi lasciati alle spalle le storiche sorgenti Fontenova e Fontecorona, come un palcoscenico raccolto intorno alla piazza principale, si susseguono ripidi saliscendi, lastricati di pietra arenaria, viuzze, archi e scorci suggestivi. Al centro del Borgo, si trova la Piazza della Libertà, con la fontana quattrocentesca, la Torre comunale del sec. XIII, e la loggia Manin (vero e proprio balcone sulla valle), i palazzi Piccioni, Ortolani e della Meridiana.

Proseguendo la scalinata si arriva a uno dei più bei tesori della Regione: la chiesa di Santa Lucia, che cela inaspettatamente al suo interno un vero e proprio capolavoro del barocco seicentesco. Continuando per l’ultima scalinata si raggiunge la trecentesca Torre del Cassero con la sottostante Casa del Capitano. La Torre del Cassero dominava le mura del castello e controllava l’apertura delle porte Mercato, Porta Pesa e Porta Forchiusa.

Infine, per quanto riguarda le manifestazioni culturali, nel paese ha ha luogo dal 1983 la “Rassegna Nazionale Teatro della Scuola” (RNTS), cui partecipano decine di gruppi teatrali scolastici di ogni parte d’Italia. La rassegna ha una durata di 3 settimane, a partire dalla metà di aprile. Durante l’ultima settimana di luglio, invece, si svolge la manifestazione “Paese dei Balocchi”, dedicata ai bambini, con recite, laboratori con carta e legno ed altre attività ludico-ricreative nel centro storico del paese. Tra fine aprile ed inizio maggio, ormai dal 1963, si svolge nel centro storico, chiuso al traffico, la manifestazione “Festa del Calcione”, il dolce tipico locale, a cura della Pro Loco di Serra San Quirico. Sempre nel centro storico si tiene in ottobre la manifestazione gastronomico-culturale “Festa del Biscotto di Mosto e del Vino Cotto”.

Per concludere nel 2009 Serra San Quirico ha ospitato nell’ex monastero di Santa Lucia una grande mostra dedicata a Pasqualino Rossi dal titolo: Pasqualino Rossi, la scoperta di un protagonista del Barocco.

 

AUTORE: Luca Burattini

 

FOTO DELLA COMMUNITY:

  • Luca Burattini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *