La Riviera del Conero, oltre alle spiaggia e alle località più conosciute, è caratterizzata da “angoli di meraviglia” ovvero delle piccole calette molto belle, accessibili solo via mare o percorrendo dei sentieri all’interno della montagna. Per raggiungere questi posti si deve faticare un pochino, ma senza dubbio vale la pena fare un piccolo sforzo per ritrovarsi in un vero paradiso!

Una di queste località è la spiaggia della Vena, o detta anche spiaggia del Baffo (forse perché si accede ad essa passando davanti alla trattoria dal Baffo?!), in località Pietralacroce. Con l’auto si arriva fino ad un certo punto, poi bisogna proseguire a piedi. Si accede alla spiaggia percorrendo un sentiero abbastanza ripido, in alcuni tratti scivoloso e sconnesso, ma facendo attenzione è percorribile da tutti.

La spiaggia è caratterizzata da ciottoli e in acqua sono presenti degli scogli, ma è il colore dell’acqua che è qualcosa di  meraviglioso, che  va dal trasparente all’azzurro intenso. Sulla spiaggia sono presenti anche delle grotte di pescatori, ancora funzionali, scavate in passato dall’uomo nella roccia del Conero, come le località della Grotta Azzurra, delle grotte del Passetto e della Scalaccia.

Vania Caprari
Vania Caprari
Vania Caprari

TORNA ALLA RIVIERA DEL CONERO