Nato a Napoli nel 1982, dopo il diploma ho approfondito gli studi nell’ambito pubblicitario (diploma come copywriter) e lavorato nell’ambito giornalistico (Gazzettino Vesuviano, Julienews e Tuttonapoli). Il mio amore per la fotografia e il suo potere emozionale e comunicativo mi hanno sempre accompagnato e mi hanno permesso di curare varie mostre fotografiche su temi multiculturali, la street art (il mio primo amore) e il teatro, raccontando con i miei scatti storie, momenti e aneddoti; anche per questi motivi mi piace definirmi un “ladro della realtà”.

LE MIE PASSIONI

La street art mi affascina da sempre ma non essendo un grande disegnatore preferisco fotografarla. Amo anche il fascino del bianco e nero e i ritratti “rubati”, non amando le foto in posa. Amo i videogiochi di una volta, il calcio e i Simpson (anche loro quello di una volta). I viaggi la cucina e il punk chiudono il cerchio delle mie passioni.

PERCHE’ HO DECISO DI FAR PARTE DI LUCUS

Ho tatuato sul braccio sinistro “Forza Napoli” non solo per una questione calcistica ma per il vero senso di appartenenza per il mio luogo d’origine. Napoli è una contraddizione a 360 gradi, si trova tutto e il contrario di tutto. Ce l’hai nel DNA, per sempre. Poter condividere i miei scatti di questa (pazza) città e raccontarla con qualche immagine personale è un’opportunità per farla conoscere e sfatare i troppi tabù che da sempre la accompagnano.

INSTAGRAM

errequadroph